E' importante lavare il parquet con gli strumenti giusti?

15/11/2013

Legno e acqua, un rapporto difficile! Ma con i mop lavapavimenti Tonkita e seguendo semplici indicazioni anche il parquet può essere lavato senza comprometterne la bellezza e la conservazione.

Dopo aver spolverato il parquet per rimuovere tutti quei residui che potrebbero danneggiarlo per effetto del trascinamento, è possibile intervenire semplicemente con acqua o con la stessa miscelata a detergenti specifici, evitando quelli a base di ammoniaca che potrebbero sortire un‘azione troppo aggressiva sul legno.

Inoltre, occorre evitare il versamento eccessivo di acqua  sul  parquet e qualora ciò accadesse è necessario asciugare velocemente la superficie.
Utilizzando un mop lavapavimenti con fettucce realizzate in fibre morbide e altamente assorbenti, dopo averlo bagnato e strizzato con cura e procedendo con movimenti che seguano le venature del legno, è possibile pulire il parquet in modo efficace ma con delicatezza, senza lasciare residui acquosi e striature che potrebbero infiltrarsi nelle micro fessure del legno.

Un mop lavapavimenti con fettucce distribuite in modo radiale attorno alla boccola impedisce a quest’ultima di sfregare il parquet, evitando graffi e abrasioni al legno soprattutto negli spazi più difficili da raggiungere, come sotto al divano e ai mobili o negli angoli più stretti.
Condividi su: facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner