Come pulire il forno

Come pulire il forno

Il forno è, senza dubbio, uno dei nostri più grandi alleati in cucina, ci permette di sfornare lasagne, pizza, dolci e tantissimi altri manicaretti. E proprio perché quest'elettrodomestico entra in contatto con il cibo che prepariamo dobbiamo dedicarci alla sua pulizia più spesso di quello che facciamo solitamente, anche se questa può risultare un po' difficoltosa. 

Oggi dunque vedremo come pulire il forno alla perfezione sia utilizzando prodotti specifici, sia con metodi più home made ma comunque funzionanti.

Ovviamente, come sempre bisogna iniziare dagli strumenti necessari per la pulizia: un buon paio di guanti, se decidiamo di utilizzare i prodotti specifici per la pulizia del forno, una spugna abrasiva per pulire le parti più incrostate come la spugna abrasiva MasterClean e una più delicata per il vetro, come la spugna antigraffio Colors di Arix

Come pulire il forno con i prodotti appositi

Per la pulizia del forno esistono dei prodotti pensati appositamente per le incrostazioni più resistenti e ostinate, questi rendono più semplice e soprattutto molto più veloce la pulizia del nostro elettrodomestico, devono però essere risciacquati molto bene.

Per pulire il forno quindi, dovremmo rimuovere come prima cosa la griglia e la leccarda (che andranno poi pulite a parte) e poi spruzzare il prodotto su tutta la superficie del forno, tranne che sulla resistenza.

Bisognerà aspettare dunque una decina di minuti e a quel punto potremmo pulire il tutto, la parte interna con una spugnetta abrasiva e il vetro con quella più delicata.

Risciacquiamo tutto molto bene utilizzando un panno in microfibra ben strizzato  e lasciamo lo sportello aperto per almeno un paio d'ore per far fuoriuscire l'odore del prodotto.

Come pulire il forno con detersivo per i piatti e sale fino (o bicarbonato)

Se però in casa non abbiamo un prodotto specifico per la pulizia del forno o semplicemente non vogliamo utilizzarlo, esiste una soluzione alternativa: possiamo pulire il forno con del normale sapone per piatti unito a del semplice sale fino oppure a del bicarbonato.

Come prima cosa dovremmo creare una “pasta” con il sale e il detersivo: mettiamo quindi quattro cucchiai di sale in una ciotola e aggiungiamo detersivo quanto basta per formare una pappetta molto cremosa.

A questo punto, sempre dopo aver rimosso griglia e teglia, mettiamo la pasta sul fondo del forno e iniziamo a strofinare con una paglietta d'acciaio delicata, come la Inox super pulente di Arix.

Questo metodo, rispetto al primo, è molto più faticoso e richiede molto più olio gomito ma ci garantirà comunque un'ottima pulizia del forno senza avere l'aggressività dei prodotti appositi, molto invasivi dal punto di vista chimico.

Inoltre, con questo metodo è possibile pulire anche la parte superiore del forno e la resistenza. In questo caso però, ci aiuteremo con uno spazzolino con il manico, come la spazzola lavastoviglie Arix o la Eco spazzola lavastoviglie di Tonkita We Like Green, per riuscire a pulire anche nella parte superiore della resistenza.

Pulite quindi per bene strofinando la pasta di sapone e sale e poi risciacquate con uno spruzzino pieno d'acqua.

Quindi, quando ci chiediamo “Come pulire il forno alla perfezione?”, ricordiamoci che ci sono due modi: uno più aggressivo, ma più semplice e veloce, e l'altro, meno aggressivo ma che richiede senza dubbio molta più fatica e impegno. Qualsiasi di questi voi andrete a scegliere ricordatevi di scegliere i prodotti Arix, vi faciliteranno sicuramente l'operazione.